Skip to main content

Rinnova il bagno con la resina risparmiando

È risaputo che con le resine si risparmia, ma bisogna posarle nel modo corretto.



Rinnova il bagno con la resina risparmiando


Hai bisogno di rifare il tuo bagno? La resina potrebbe essere la soluzione adatta

È risaputo che con i rivestimenti in resina si risparmia almeno la metà di costo rispetta a rifare un bagno in piastrelle, tuttavia serve accortezza e competenza per eseguire il lavoro nel modo corretto e non trovarsi spiacevoli sorprese.

Perché conviene rifare un bagno piastrellato con la resina?


Tempi ridotti

La resina conviene perché è molto veloce da posare, perché non devi togliere le piastrelle da muri e pavimento. I tempi per posa e asciugatura sono molto più veloci: ci sono resine che asciugano in sole 12 ore.

La tua azienda non subirà grossi disagi, sarà possibile rifare il tuo bagno in soli due giorni.


Niente rumore ne danni

La posa della resina non richiede interventi di rimozione delle piastrelle precedenti, oltre al fatto che non richiede il taglio delle nuove mattonelle da mettere a misura. Non è nemmeno necessario rimuovere e smaltire il pavimento precedente, che significa niente rumori per il vicinato o danneggiamenti a impianti idraulico ed elettrico.


Pulizia e Salubrità

La resina, quando viene posata, non produce fastidiose polveri, non produce esalazioni tossiche ed è un materiale inerte.

Chi crede che la resina sia un materiale tossico si sbaglia. La resina è un o dei materiali per le costruzioni più salubri che esistano.

Questo perché è inerte e non produce esalazioni, né durante la posa né una volta asciutta. Non solo, al contrario delle piastrelle, non produce polveri inalabili durante la posa.


Grande risparmio

Rifare un vecchio bagno già piastrellato in resina può costare meno della metà di un nuovo bagno in piastrelle.Nel caso di rifacimento di un piccolo bagno 3mx3m con posa di nuove piastrelle, anche comprando materiale molto economico, conteggiando i costi di demolizione dei rivestimenti precedenti, il trasporto e lo smaltimento delle macerie, il complesso taglio delle piastrelle per seguire gli angoli, avrebbe un costo ben superiore ai 3.500,00 euro.

Viceversa con un rivestimento in resina il costo sarebbe meno della metà. Un bel risparmio e un gran bel risultato.

La resina quindi ti permette di rinnovare il tuo bagno senza spendere un patrimonio.


Posa della resina

La posa della resina è l'aspetto più importante ma anche il più delicato. Se vuoi godere di tutti vantaggi fin qui descritti ricordati che la resina deve essere posata alla perfezione per essere durevole come promette.

La resina, soprattutto in un ambiente sempre umido come il bagno deve essere posata correttamente. Se non viene eseguita da veri professionisti rischia di incorporare umidità e danneggiarsi, oltre che formare antiestetici rigonfiamenti.

Noi di Il Colore siamo ormai dei "veterani" nel posare la resina. Abbiamo infatti aiutato tante aziende e tanti privati a scegliere la resina adatta alle speciali esigenze.

Ecco perché puoi fidarti della nostra esperienza quando ti diciamo che siamo in grado di rivestire in resina muri e pavimenti dandoti la garanzia che non si sgretolerà, non farà bolle e non si danneggerà nemmeno nell'ambiente più umido.


Realizzazione del tuo bagno in resina

Ecco come verrà rinnovato il tuo bagno in resina. Tutte le fasi di lavorazione:

Posa della resina: la posa della resina avviene subito dopo che il pavimento è stato pulito. La tecnica di posa utilizzata dipende dall'effetto che si vuole ottenere. Affidati al tuo consulente per sapere la tecnica di posa più adatta.

Eventuale posa dello strato trasparente: se si vuole rifinire la superficie in modo particolare è in questa fase che si posa uno strato di resina trasparente.

Essicazione: la resina viene lasciata ad asciugare. La fase di asciugatura può variare da 12 ore a 6/7 giorni, in base al tipo di resina scelta. Solitamente se il cliente ha bisogno che il bagno venga reso agibile velocemente si preferiscono resine ad asciugatura molto rapida.


Bagno in resina: pro e contro

Un bagno in resina ha tanti pro, ma anche qualche contro. Vediamoli assieme per capire se la resina può adattarsi al tuo bagno.


Bagni in resina: i Pro

  • La resina è igenica: la resina è un materiale molto igienico, tanto che viene utilizzato in ambienti, come le sale operatorie, che necessitano di massima igiene.
  • La resina resiste agli urti: la resina non si scheggia se ti cade qualcosa.
  • La resina è personalizzabile: la resina è un materiale che ti permette infinite possibilità. Puoi scegliere il colore, il grado di lucidità/opacità, il tipo di posa (spatolato o liscio), l'effetto e la finitura. Questo ti permette di creare un bagno in resina completamente tuo, esattamente come lo desideravi.
  • La resina è perfetta per il riscaldamento a pavimento: la resina non ti darà mai problemi se hai il riscaldamento a pavimento.
  • La resina è facile da pulire: come abbiamo visto, dato che la resina non ha fughe ed è un materiale molto liscio è molto facile da pulire.
  • La resina è facile da rinnovare: nel caso ci fosse bisogno di manutenzione straordinaria, come rilucidare un pavimento o riparare delle righe formate (la resina non è indistruttibile, ricordiamoci) è molto semplice da manutenere. Gli interventi di manutenzione straordinaria su un pavimento di resina sono solitamente molto veloci e poco costosi.


Bagni in resina: i Contro

  • La resina potrebbe usurarsi: la resina è un materiale particolare e non ha la tendenza a usurarsi come le piastrelle. Infatti, come una piastrella si rompe, si crepa o perde gli angoli, anche la resina potrebbe col tempo ricoprire di micro-graffi, invisibili all'occhio ma che se diventano molti rendono la superficie un po' opaca.
    Questo inconveniente però è facilmente risolvibile: il posatore dopo qualche anno può tornare con una macchina portatile per lucidare la resina, e in un paio di ore ridona lo splendore perso al tuo bagno in resina come appena posato.


Bagno in resina: quale resina viene utilizzata?

La resina con cui vengono fatti i lavori di rinnovo bagno è la resina epossidica: questa resina è caratterizzata da un'altissima resistenza meccanica e termica e viene spessissimo utilizzata per rivestire pavimenti e pareti, oltre che per realizzare forme di arredo.